Federica Pilati

Le scelte di vita sostenibile a scuola

Foto: Prof.ssa Federica Pilati_Laghetti effimeri_Val di Tovel_2019

Architetto e Docente di Tecnologie e Tecniche di Rappr. Grafica

presso l’ITET "C.A. Pilati" di Cles (TN)

"Gli elementi chiave per quanto riguarda la Val di Non, e se facciamo riferimento anche un po' al Trentino più in generale, sono sicuramente l'idroelettrico, il fotovoltaico/solare."

"Con l'andare del tempo si svilupperanno delle nuove tecnologie, che ad oggi magari non conosciamo ancora e che quindi stanno studiando nei laboratori, per definire probabilmente l'utilizzo di altri tipi di fonti rinnovabili."

"Bisogna essere positivi secondo me e riuscire a cercare tutti assieme una linea comune che riesca piano piano ad aiutare tutte le persone della Valle."

Scopri in anteprima le domande del nostro Inviato Matteo Z. per la Professoressa Pilati!

CLICCA SU ESPANDI PER SAPERNE DI PIÙ
  • Conosce l’Agenda 2030?

  • Quali sono le principali fonti di energia rinnovabile in Val di Non?

  • Secondo Lei, bastano o andrebbero incrementate?

  • Nel campo delle infrastrutture e della tecnologia in Val di Non come sono sviluppate?

  • Quali sarebbero delle tecnologie e infrastrutture utili per migliorare la Val di Non?

  • Secondo Lei, l’inquinamento in Val di Non è un problema?

  • Se potesse scegliere di migliorare qualcosa in Val di Non, cosa migliorerebbe?

  • Come vede Lei la Val di Non nel 2030, cioè potrà migliorare o peggiorare?

Video intervista F. Pilati.mp4

Video Intervista a cura di Matteo Zadra

Maggio 2020